A PARTIRE DAL 1° MARZO POSSONO RIAPRIRE I MUSEI

In base all’ultima proposta del Consiglio Federale di allentare le misure, si prevede che a partire dal 1° marzo i musei potranno riaprire i battenti.
IMPORTANTE: prima di effettuare una visita programmata al museo informarsi direttamente sul sito web del museo sulle modalità di visita e sugli orari di apertura.

La nostra piccola fondazione indipendente si finanzia perlopiù attraverso la vendita dei passaporti museali, che per i noti motivi ha dovuto essere sospesa. In questo periodo, come molte altre aziende, non abbiamo generato introiti. I costi correnti continuano però a esserci. Inoltre, più di 9 franchi su 10 dei nostri introiti vanno ai musei, per alcuni dei quali siamo una fonte importante di reddito.

Siamo consapevoli del fatto che, per effetto delle chiusure dei musei, non è stato possibile erogare un numero considerevole di giornate di prestazione da voi acquistata con il passaporto museale.

Già nel corso della prima chiusura dei musei nella primavera del 2020 abbiamo potuto apprendere del grande supporto da parte vostra. Numerosi titolari di passaporti dei musei hanno rinunciato a una proroga. Grazie di cuore.

Vi offriamo le seguenti due possibilità:

  1. Rinunciate a una proroga del passaporto museale nell’ottica di una donazione temporanea alla fondazione Passaporto dei musei svizzeri. In questo modo supporterete in maniera indiretta i musei in questo periodo difficile.
  2. Chiedete la restituzione di massimo 2 mesi (a seconda della durata del passaporto dei musei) per il periodo del lockdown. In tal caso prorogheremo la validità del vostro passaporto museale su richiesta di massimo 2 mesi. Contattateci al 044 271 41 41 o all’indirizzo info@museumspass.ch.

 

Vi ringraziamo di cuore per il vostro apprezzato supporto e a partire da marzo vi auguriamo di nuovo buon divertimento nei vostri giri attraverso i musei svizzeri.